You are here
Home > Articoli > L’EMERGENZA SUICIDARIA NELLE FORZE DELL’ORDINE – PER UN BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PROFESSIONI DI AIUTO

L’EMERGENZA SUICIDARIA NELLE FORZE DELL’ORDINE – PER UN BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PROFESSIONI DI AIUTO

Progettato dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, dalla Federazione Sindacati Penitenziari e dall’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria. L’evento usufruisce del patrocinio del Consiglio Regionale Ordine Assistenti Sociali Lazio, dell’AIGESFOS, Associazione Italiana per la Gestione dello Stress nelle Forze dell’Ordine e del Soccorso, nonché della collaborazione del Dipartimento di Neuroscienze Umane, Facoltà di Medicina Università Sapienza di Roma, del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università ROMA TRE, della Scuola Superiore dell’Esecuzione Penale “Piersanti Mattarella” e del Ministero della Giustizia – Dipartimento Amministrazione Penitenziaria.
Con questo primo convegno/seminario, ci proponiamo di avviare un percorso di analisi del fenomeno per passare ad una fase di ricerca finalizzata, nel breve periodo, a individuare accorgimenti che rendano l’operatività nell’esecuzione penale meno devastante anche per il personale.
Tra il 2010 al 2018 sono stati registrati 252 episodi di suicidio che riguardano tutte le Forze dell’ordine ma sono soprattutto i poliziotti penitenziari quelli che hanno il triste primato in questa odiosa graduatoria il che evidenzia il legame tra il fenomeno e le situazioni lavorative di stress che caratterizzano le strutture penitenziarie.
La sofferenza legata allo stress da lavoro correlato oltre che essere eticamente deprecabile ed avere un prezzo inaccettabile per il singolo poliziotto e la sua famiglia ha un costo anche per il sistema. Un costo in termini di ricadute sulla macchina nel suo complesso. Un costo in termini di vite e di sofferenza. Un costo per il servizio sanitario nazionale.
Ma il fenomeno dello Stress da Lavoro Correlato caratterizza pesantemente le professioni di aiuto quali i Funzionari Pedagogici e di Servizio Sociale con ricadute preoccupanti sul sistema dell’esecuzione penale.
L’EVENTO AVRÀ LUOGO GIORNO 28 NOVEMBRE 2019 DALLE ORE 08:30 ALLE ORE 17:00 COME DA ALLEGATO INVITO.
L’ adesione dovrà pervenire alla email comitatoscientifico@anppe.it per ovvi limiti di capienza della sala.

Agli assistenti sociali verranno riconosciuti 5 crediti formativi r 3 deontologici

Lascia un commento

Top